Yang yoga color

Ogni corpo è unico e irripetibile.
Questa osservazione ci suggerisce che ogni individuo deve adattare, in modo funzionale, l’esecuzione dinamica degli asana alle specificità del proprio corpo.
Nel modulo Yang Yoga si analizza la pratica dinamica prendendo come riferimento i concetti di variazione scheletrica e dell’unicità della struttura corporea che sono alla base dell’approccio funzionale dello Yoga.

Lo yoga funzionale ci allontana dalla visione “estetica” della pratica che impone indicazioni specifiche di come eseguire un asana assumendo che gli allineamenti standard funzionino uguali per tutti.
E invece ci avvicina ad una visione “funzionale” della pratica partendo da una profonda comprensione del corpo attraverso lo studio dell’anatomia funzionale, analizzando come si muove il corpo al momento di praticare e cosa fa ogni asana per ognuno di noi.

Programma del modulo
  •  Radici dello Yoga
  •  Cosa si intende per Yang Yoga
  •  Anatomia funzionale e biomeccanica del movimento: segmenti scheletrici, gruppi miofasciali, tensione, compressione.
  •  Come insegnare Yang Yoga in modo funzionale
  •  Analizzare il concetto di variazioni scheletriche e come influenza gli asana in piedi, in equilibrio sulle braccia e le estensioni nello Yang Yoga.
  •  Analisi delle posizioni e come adattarle ai diversi scheletri
  •  Creative sequenze yang 
  •  Come integrare le pratiche yin e yang.

Questo modulo è riconosciuto 70 ore di Formazione Continua Yoga Alliance  (www.yogaalliance.org)

Prossime date di questo modulo
Al momento non ci sono date di questo modulo.
Domande frequenti

Si, i moduli di formazione sono indipendenti e possono essere seguiti in qualsiasi ordine.

La formazione è pensata per tutti coloro che praticano o insegnano yoga o altre discipline e che sono interessati all’approccio funzionale dello yoga.

Per il rilascio dell’attestato è importante partecipare a tutte le lezioni.

Arely Torres

Mi sono avvicinata allo yoga nel 2001 in Venezuela. Ho sperimentato diversi stili di yoga, frequentando diversi corsi di formazione, studiando e seguendo una pratica personale ispirata specificamente nello yoga funzionale e nello yin yoga. Il mio incontro con lo yin yoga è avvenuto nel 2008 seguendo le lezioni di Jose de Groot a Barcellona. Successivamente, ho frequentato i corsi di formazione per insegnanti dei fondatori dello yin yoga Paul Grilley e Sarah Powers. Per approfondire il mio percorso formativo ho anche seguito i corsi di formazione dei principali “yin senior teacher assistants” di Paul Grilley: Jo Phee, Joe Barnett, Anat Geiger, Marcel Vis van de Heil, Sebastian Purcell e Murielle Burrelier.